Leftforum

left forum

Libri consigliati

Don Andrea Gallo
Le preghiere di un utopista
Prefazione di Loris Mazzetti
Aliberti editore

globalizzazione e i suoi oppositori

_____________________________

J. E. Stiglitz
La globalizzazione e i suoi oppositori

globalizzazione e i suoi oppositori

Einaudi 2002
___________________________

S. Žižek, In difesa della cause perse. Materiali per la rivoluzione globale.

globalizzazione e i suoi oppositori

Ponte alle Grazie, Milano 2009.

___________________________
Elsa Morante
La storia, Einaudi Cartaceo - eBook

globalizzazione e i suoi oppositori

Lo avevano detto

B. Trentin - Lavoro e libertà - Donzelli Editore 1994

---------------------------------

Tolstoj

“Possiamo vivere nel mondo una vita meravigliosa se sappiamo lavorare e amare, lavorare per coloro che amiamo e amare ciò per cui lavoriamo.”
LEV TOLSTOJ

Finansol.it

Finansol.it

Finansol.it è un gruppo di persone che si occupa di finanza, con particolare attenzione alle sue implicazioni sociali, al suo impatto sull’economia reale. Dal movimento della finanza etica e solidale degli ultimi trent’anni sono nate solide esperienze di nicchia, più o meno fumosi progetti di marketing bancario, qualche isolata iniziativa pubblica a livello locale. Nel frattempo la finanza globale ha continuato ad accrescere il suo peso su tecniche e cultura di gestione di impresa, sulle politiche pubbliche, sugli stessi operatori finanziari. La necessità di far crescere e conoscere il dibattito (trasversale e non violento) su come si possano coniugare finanza e solidarietà, tecniche avanzate di gestione di impresa e qualità locale, è dunque stringente. C’è bisogno di rafforzare i punti di vista originali, confrontarli con altre esperienze nel mondo, fare chiarezza su terminologie e processi organizzativi. Nonché di smascherare le palesi mistificazioni.

Marco Gallicani (Fidenza, 1974) è stato direttore dell’Associazione Finanza Etica. Laureato in Filosofia Morale a Bologna, è stato in staff nell’unità d’Autopromozione Sociale del Comune di Roma, l’ufficio luogo di progettazione e realizzazione delle Feste dell’Altra Economia e della prima Città dell’Altra Economia. Il suo ultimo lavoro è “Manuale del Risparmiatore Etico e Solidale“.

INTERVISTA

Il vostro http://www.finansol.it è molto interessante, oltre all’alfabeto della finanza, la bibliografia ufficiale, iniziative di approfondimento, presenta una serie di focus in merito alle banche, alla campagna sui derivati, al governo e alla finanza, al mercato globale, alla microfinanza e alla società civile, temi attuali da tempo e strategici: cosa dovrebbe tenerli insieme e perché?

Li tiene insieme l’improrogabile necessità di una seria educazione finanziaria. Basta leggere le statistiche di Acri e Abi per vedere come il primato del popolo italiano sui tassi di risparmio sia ormai un ricordo. I giornali ancora ne parlano, ma la realtà è quella di un paese dove ci sono evidenti disparita di entrata, ma anche una generalizzata incapacità di gestire le uscite. La finanza come dovrebbe essere, quella etica, deve dedicarsi a questo lavoro perché altrimenti la scelta etica rimarrà solo un lusso per pochi. La cultura viene prima, sempre.

I governi negli ultimi 20 anni hanno pensato di gestire la finanza, senza riuscirci, perché?

Perché non la conoscevano e non la praticavano, ma ne erano ampiamente foraggiati e – anche per questo – l’hanno eletta leader indiscusso sia sociale che tecnico. La figura del finanziere in completo elegante è stata pian piano assunta a modello in quasi tutti i campi della cultura contemporanea. Anche nelle scelte dei politici da incorniciare. Che i banchieri abbiano fatto i loro interessi (e quelli degli azionisti) è solo normale. Che abbiano approfittato del via libera dei politici è già abbastanza scandaloso, ma è molto più scandaloso il ruolo di chi glielo ha concesso.

Potresti approfondire il perché la Ue è passata da crescita, competitività e occupazione, alla, moneta, finanza e deregolamentazione?

Per lo stesso motivo per cui il fenomeno descritto nella risposta precedente non è solo italiano, ma occidentale in generale. Qui sta gran parte del motivo per cui questa crisi viene chiamata crisi globale, quando è soprattutto una crisi atlantica.

Il condivisibile ma assoluto, abolire i paradisi fiscali, come si traduce in un percorso realizzabile?

Con il recupero di un ruolo attivo da parte dei politici e dei cittadini che li eleggono. Ci sono paesi dove questa cittadinanza attiva è molto più presente rispetto alla situazione italiana. Serve un movimento dal basso che stimoli ed induca i politici a scelte nette su questi temi. Certo che chi compie queste scelte deve essere autorevole, e non populista. Cominciamo, ad esempio, a renderlo meno conveniente.

Sommerso, nero, informale, una grossa fetta della ricchezza è prodotta in modo illegale: crescita economica e crescita della cultura della legalità: qual è il ruolo della finanza solidale?

Determinante, come lo è stato per la crescita del commercio equo e del’agricoltura biologica. Una finanza etica deve essere “alma mater” di una nuova economia che faccia della legalità lo snodo per il rinnovamento. Ma anche qui la cultura vien prima: l’atteggiamento dello speculatore occasionale è lo stesso di chi parcheggia nel posto dei disabili, senza esserlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gennaio 2018
Il numero di Gennaio 2018 Scarica il quindicesimo numero della rivista.

COVER_SINISTRA_GEN-2018

I numeri precedenti
Il numero di Settembre 2017 Scarica il quattordicesimo numero della rivista.

COVER_SINISTRA_SETT-2017

------------------------------------------- Il numero di Maggio 2017 Scarica il tredicesimo numero della rivista.

COVER_SINISTRA_SETT-2016

------------------------------------------- Il numero di Gennaio 2017 Scarica il dodicesimo numero della rivista.

COVER_SINISTRA_SETT-2016

------------------------------------------- Il numero di Settembre 2016 Scarica l'undicesimo numero della rivista.

COVER_SINISTRA_SETT-2016

------------------------------------------- Il numero di Maggio 2016 Scarica il decimo numero della rivista.

COVER_SINISTRA_SETT-2015

------------------------------------------- Il numero di Gennaio 2016 Scarica il nono numero della rivista.

COVER_SINISTRA_SETT-2015

------------------------------------------- Il numero di Settembre 2015 Scarica l'ottavo numero della rivista.

COVER_SINISTRA_SETT-2015


------------------------------------------- Il numero di Maggio 2015 Scarica il Settimo Numero della rivista

COVER_SINISTRA_MAG-2015


------------------------------------------- Il numero di Gennaio 2015 Scarica il Sesto Numero della rivista.

COVER_SINISTRA_MAG-2014

------------------------------------------- Il numero di Settembre 2014 Scarica il Quinto Numero della rivista.

COVER_SINISTRA_MAG-2014

------------------------------------------- Il numero di Maggio 2014 Scarica il Quarto Numero della rivista.

COVER_SINISTRA_MAG-2014

------------------------------------------- Il numero di Gennaio 2014 Scarica il Terzo Numero della rivista.

COVER_SINISTRA_SETT-2013

------------------------------------------- Il numero di Settembre 2013 Scarica il Secondo Numero della rivista.

COVER_SINISTRA_SETT-2013

------------------------------------------- Il numero di Maggio 2013 Scarica il Primo Numero della rivista.

COVER_SINISTRA_small_maggio-2013

La Sinistra Rivista. Quadrimestrale in collaborazione con Monthly Review

La Sinistra Rivista – Rivista Quadrimestrale - Autoriz. n. 23 depositata il 27.05.13 - ISSN 2282-3808 La Sinistra rivista - [Online]

Direttore responsabile: Alfonso Marino

Luogo di pubblicazione: Napoli/Italia - Editore e proprietà: Associazione Transeuropa Piazza Carolina 10, 80132 Napoli